Vittime dei buoni propositi non mantenuti

La psicoterapia non cura
23 luglio 2015
Ti racconto come ho scelto di fare la psicologa
11 giugno 2016

Le fini e gli inizi spesso sono per noi occasione di valutazioni: ci mettiamo sul banco degli imputati e ci erigiamo a giudici allo stesso tempo. Decidiamo il peso di tutto ciò che non ci piace, ripartiamo le responsabilità e dividiamo i mucchietti dei successi da quelli dei fallimenti. Lo chiamiamo bilancio e a fine qualcosa è una tentazione a cui pochissimi resistono.
Ma subito dopo ci sono gli inizi.

Belli gli inizi, carichi di speranze e… buoni propositi!
Eh già! I buoni propositi che aprono la strada al nostro proiettarci in avanti, seppur diventano molto spesso motivo di condanna definitiva al tribunale dei bilanci.

E se provassimo a salutare il passato ed entrare nel futuro con modalità alternative?
Prendete le parole ad esempio, …. si, le parole!
Le parole creano mondi, veicolano significati, sprigionano volontà e custodiscono timori.

Per quest’anno ci si potrebbe scegliere una parola guida. Una parola che racchiude ciò che più vorremmo sentirci dire nei momenti in cui le nostre energie si abbassano, un messaggio che ci piacerebbe ricevere, una parola che racchiuda un’idea che ci fa sentire improvvisamente meglio. Un promemoria, una parola che ci risulti dolce e consolatoria a volte, energica e rinvigorente in altri momenti.
Un augurio di capodanno che sia al contempo augurio e impegno per noi stessi, ciò che vorremmo avere in maggiori dosi e al contempo ciò che cominciamo a costruirci personalmente nei prossimi 365 giorni.

Per qualcuno questa parola potrebbe essere “fiducia “, per qualcuno “comunicazione”, per altri “rischio”, o anche “resistenza”, o “lentezza”, “pazienza”, “coraggio”, “spontaneità “, “flessibilità “, o ancora, “stabilità “, “creatività “, “semplificazione ” e così via… a ciascuno il suo memento.

A tutti tanti auguri e buona costruzione!

 

image

Dr. ssa Veronica Mormina Psicologa
Dr. ssa Veronica Mormina Psicologa

Aiuto adolescenti, adulti e coppie a costruire percorsi verso i loro obiettivi e il loro benessere. Insieme tracciamo la posizione di partenza, la direzione e il tragitto verso la meta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *